NUMERO VERDE 800 188 668

youtube twitter google plus linkedin facebook Seguiteci:

  • Iscriviti Ora
    Iscriviti Ora

    Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Strategica ad Orientamento Neuroscientifico

    Il corso quadriennale è riservato a medici e psicologi iscritti nei rispettivi albi professionali.

    Maggiori Informazioni

  • Master MA2017/01
    Master MA2017/01

    Master Annuale in Psicoterapia Strategica ad Orientamento Neuroscientifico

    Il master è rivolto a medici e psicologi già specializzati in psicoterapia.

    Maggiori Informazioni

  • Master DPN 2017
    Master DPN 2017

    Master Annuale in dietetica, psico-nutrizione e tecniche di nutrizione integrata mente-corpo

    Il master è rivolto a ai laureati impegnati nel settore delle Scienze della Salute.

    Maggiori Informazioni

  • Webinar
    Webinar

    Webinar internazionali dedicati a laureandi e laureati in discipline mediche, psicologiche e sociali

    Sei workshop, in videoconferenza, tenuti da relatori di fama internazionale

    Maggiori Informazioni

Workshop e seminari

master_psonAll’interno del Centro Internazionale di psicologia e psicoterapia strategica (CIPPS) è stato attivato un Master in “Psicoterapia Strategica ad Orientamento Neuroscientifico” per medici e psicologi già specializzati in psicoterapia. Il master è l’unico corso di alta formazione ad essere completamente dedicato agli studi e all’approccio terapeutico di E. L. Rossi, esperto di fama mondiale nella cura integrata mente-corpo e padre della genomica psicosociale. La Psicoterapia ad orientamento genomico rappresenta una svolta unica e rivoluzionaria nel modo di trattare molteplici disturbi di difficile gestione come i non communicable diseases e altre patologie croniche, infatti contribuisce al miglioramento delle condizioni di salute di persone che si trovano a combattere un' importante sfida contro tumori, malattie autoimmuni, degenerative del sistema nervoso, malattie infiammatorie.

In integrazione con le terapie mediche e farmacologiche ufficiali, la Psicoterapia ad orientamento genomico mostra, con risultati evidence-based, di essere in grado di aumentare l'efficacia dei medicinali e quindi di accrescere la qualità di vita e la risposta mente-corpo dei pazienti nel contrastare la malattia, in particolare attraverso il potenziamento della risposta immunitaria e di quella antinfiammatoria.

Il master è unico nel suo genere, in quanto offre l’addestramento ad un metodo di cura sia per disturbi di stampo psicologico con sintomatologia fisica, sia per disturbi e/o patologie esclusivamente corporee con risvolti psicologici. Viene, infatti, utilizzata un’innovativa forma di trattamento, fondata sulle nuove e straordinarie scoperte neuroscientifiche fatte in campo psicologico, medico e riabilitativo e questo fa si che venga superata la tradizionale distinzione tra patologie corporee e mentali. Il metodo formativo impiegato si ispira a modelli di stampo internazionale con apertura e attenzione alla dimensione pratica e all'intervento.

masterIl modello offerto, a partire dall'analisi del profilo del Medico o dello Psicoterapeuta in formazione e del contesto in cui operano, valorizza strumenti e abilità utili a potenziare l'efficacia terapeutica.

Il master è organizzato in 11 week-end, il venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00 ed il sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00., per un totale di 143 ore in presenza, 50 ore di studio su materiali relativi al modello strategico ad orientamento scientifico e 50 ore per la realizzazione di una tesina di ricerca clinica su forme applicate di intervento con il modello appreso.

La dott.ssa Celia è stata conduttore e relatore di diversi convegni, seminari e workshop in varie parti di Italia. In particolare, descriviamo qui i convegni tenuti a Milano e Pianella (Abruzzo), dal titolo "L'approccio strategico ad orientamento neuroscientifico: dall'ipnosi ericksoniana all'approccio neurobiologico di E.L. Rossi. Un nuovo paradigma clinico e di ricerca in psicoterapia". Il prossimo evento di questo genere si terrà a Lecce il 29 Marzo 2014.

Si tratta di un convegno in cui la Dott.ssa Giovanna Celia ha presentato e presenterà alcuni dati sperimentali di ricerche interdisciplinari svolte in collaborazione con gli Stati Uniti (in particolare con il prof. Ernest Rossi) che mettono in rilievo il legame profondo tra esperienze psicologiche e modificazioni profonde del nostro corpo. Ernest Lawrence Rossi, padre fondatore della nuova Psicobiologia, definita come Genomica Psicosociale e Culturale, e allievo diretto di Milton Erickson, da anni si dedica all’esplorazione e all’integrazione tra mente e corpo riunendo i concetti fondamentali di Biologia, Medicina, Neuroscienze e Psicologia. Il suo modello, in modo innovativo e pioneristico, mira ad approfondire come l’ipnosi terapeutica possa innescare una serie di processi fisiologici, che portano all’attivazione di particolari geni in grado di svolgere un’azione benefica e terapeutica sui soggetti trattati. Questo apre la strada a innumerevoli possibilità di cura per problemi sia psicologici che fisiologici.

Gli obiettivi principali di questi eventi sono quindi, oltre alla divulgazione del modello di E. Rossi, la presentazione di ricerche e dati che evidenziano la necessità di una nuova e più integrata concezione della cura, l’illustrazione di quali caratteristiche potrebbero rendere le psicoterapie ancora più efficaci sul piano terapeutico e infine la sensibilizzazione e promozione di una nuova cultura scientifica dei modelli terapeutici.

risvegli_2013Per quanto riguarda i Workshop, descriviamo qui quello di tipo Esperienziale, dal titolo “RISVEGLI. Dai principi della filosofia orientale all’ipnosi ad orientamento neuroscientifico: come promuovere lo sviluppo personale e trasformare le difficoltà in risorse”. Unico nel suo genere, il workshop ha integrato i principi della filosofia orientale con l’ipnosi ad orientamento neuroscientifico. L’obiettivo principale è stato quello di fornire al partecipante un percorso intensivo personale orientato al benessere e allo sviluppo personale. Questa esperienza, aperta a tutti, è stata pensata per chi coltivava o desiderava una mente luminosa, armonia interiore e benessere profondo, inoltre è stato di indiscusso beneficio per chi voleva liberarsi da paure e tensione o elaborare positivamente stati emotivi dolorosi.

L’ integrazione ambiziosa tra due culture e modelli, solo apparentemente lontani, è stato possibile grazie allo studio dei punti di contatto tra la genomica psicosociale e il processo creativo a quattro stadi di E.L. Rossi e lo Zhuanggong (Lett. Esercizio del Palo) un insieme di esercizi che costituisce il nucleo centrale delle arti marziali e della terapia psico-fisica tradizionale cinese.

Nello specifico, il processo creativo consiste in quattro stadi: 1) La ricerca di un'idea e/o di un problema; 2) L' esperienza di lotta e conflitto tra gli opposti, nel tentativo di risolvere il problema; 3) Il momento creativo: la soluzione del problema, che appare come una luce improvvisa, un lampo, un “insight”; 4) L’integrazione e l’applicazione felice della soluzione. Questo processo avviene in modo naturale e ciclico ogni 90-120 minuti e compito del terapeuta, durante una seduta di ipnosi, è quello di stimolare e facilitare l’attivazione di tale processo attraverso i neuroni specchio.

Questa esperienza psicoterapeutica attiva l’espressione genica e la plasticità cerebrale in una singola seduta, stimolando la formazione di nuove connessioni sinaptiche e promuovendo lo sviluppo e il benessere personale.

Con il termine Zhuanggong, invece, si intendono esercizi statici da eseguire in mani erette.

“Eretti e immobili, ricevere il principio immateriale nella quiescenza”, questa frase di circa tremila anni tratta dal Canone di medicina interna dell’Imperatore Giallo spiega come già allora una profonda meditazione, un’autoipnosi, portasse alla comprensione di tutto, inclusa ovviamente la verità originale dell’esistenza umana. In uno stato di assorbimento meditativo predominano pace, gioia e equanimità. “Usa la mente e non usare la forza”, a livello marziale questa frase indica sia la presenza mentale su quello che si fa, sia l’impulso mentale che si deve applicare alle tecniche. Tutto il corpo deve essere rilassato, in questo modo si eliminano tutte le tensioni possibili, si lasciano andare i pensieri, si abbandonano le congetture e nell’immobilità, per mezzo di visualizzazioni idrodinamiche, il cervello inizia ad inviare impulsi neuromotori che costituiscono il movimento totale mente-corpo, l’essenza del movimento nel non movimento. Questo tipo di esercizi genera una naturale energia psico-fisica che è possibile definire energia biodinamica universale nell’alternanza e sincronicità di tensione e rilassamento in uno stato di quiescenza.

Ne corso del primo anno di attività del CIPPS sono stati organizzati numerosi convegni e workshop tenuti da docenti di rilevo nazionale e internazionale.

Consuelo CasulaIl 17 luglio 2013 la Dott.ssa Consuelo Casula ha tenuto un workshop dal titolo “L'ipnosi ericksoniana e la resilienza” in cui ha proposto un metodo finalizzato a far emergere la naturale resilienza dei pazienti attraverso l’ipnosi mediante una panoramica degli studi sulla resilienza e la possibilità di assistere a dimostrazioni sul lavoro di elaborazione emozionale e cognitiva attraverso tale approccio. L’approccio terapeutico, fondato sulla resilienza, si basa su una profonda alleanza terapeutica volta a trasformare emozioni distruttive e credenze limitanti in atteggiamento di fiducia e speranza: fiducia nei confronti delle proprie risorse fisiologiche, rimediali e innovative; speranza come passione rivoluzionaria che spinge verso la realizzazione delle proprie potenzialità.

Per resilienza (dal latino resilire, rimbalzare, risalire) si intende la capacità di rialzarsi dopo una caduta, magari con poche energie, ma più forti della disperazione e della sensazione di non farcela. Resilienza è la capacità di trasformare le difficoltà in sfide e di apprendere dal dolore a dare nuovi significati alla vita. L’approccio ipnotico basato sulla resilienza invita il paziente a concentrarsi sulle risorse del presente e con queste rivisitare e quindi strutturare i traumi del passato. Dopo aver recuperato le forze del presente e del passato, l’intervento ipnotico invita il soggetto a fare una proiezione nel futuro. Il workshop ha consentito anche un lavoro esperienziale con esercitazioni sull’utilizzo della metafora come ottimo metodo per co-costruire la resilienza, stimolando l’intelligenza emotiva di chi le ascolta ma anche di chi le racconta.

Il Centro Internazionale di Psicologia e Psicoterapia Strategica ha, inoltre, dato avvio, durante quest’anno di attività, ad un filone di ricerca volto a realizzare un protocollo in cui le cure per i pazienti psichiatrici, tossicodipendenti e alcolisti si conciliano con la tutela dei figli minori. Questo è un problema annoso e complesso, in quanto l’intervento del terapeuta potrebbe essere soggetto a sbilanciamenti e, di conseguenza, potrebbe portare a focalizzare l’attenzione solo su uno dei livelli.

Sempre più spesso si rischia di procede con una terapia per i genitori trascurando la necessità di proteggere i bambini o, viceversa,  tutelando i bambini senza curare i genitori.

Per sviluppare al meglio la tematica, si è partiti dall’inquadramento del fenomeno ovvero la genitorialità sintomatica e la protezione del minore. Si è cercato di dare una lettura transgenerazionale al fenomeno con un intervento di protezione del minore, ove risultasse la  presenza di gravi patologie dei genitori. Per la diffusione dei primi risultati della ricerca è stato organizzato il 22 Dicembre 2013 un workshop tenuto dal dott. M. Luciano a cui hanno partecipato gli studenti della scuola e tutti gli attori del settore.

Robert RocheIl 1° febbraio 2014 il Professore Emerito in Psicologia delle Relazioni Familiari presso l'Università Autonoma di Barcellona, Robert Roche, ha tenuto un workshop dal titolo “La comunicazione prosociale: come migliorare le relazioni interpersonali”. Negli ultimi trent’anni, infatti,  il panorama scientifico, psicologico, pedagogico, sociologico ed antropologico internazionale si è orientato allo studio della “prosocialità”, intesa  come via di crescita e di sviluppo per l’uomo.

Atteggiamenti e comportamenti prosociali sono recepiti come un sistema di pensiero volto alla ricerca, alla formazione, all’applicazione e alla diffusione, nella vita reale, di una serie di valori che permettano il miglioramento della qualità di vita delle persone.

Questa ricerca ha un taglio internazionale in quanto va ad innestarsi sul lavoro che il Prof. R. Roche svolge presso il Laboratorio di Intervento Prosociale, UAB, in Spagna di cui è Responsabile. L’attività di ricerca si è focalizzata sulla sperimentazione del modello per l’ottimizzazione della Comunicazione di Qualità Prosociale, elaborato dal professore. Altri argomenti che fungono da corredo alla ricerca sono: Sensibilizzazione ed Autoanalisi personale; Disegno personale e training per l’ottimizzazione dei punti deboli; Introduzione alle applicazioni professionali nel ruolo psicoterapeutico.

Inoltre, in occasione della terza edizione della Settimana del Benessere Psicologico in Campania, organizzata dall’Ordine degli Psicologi, il Centro clinico del CIPPS è stato aperto gratuitamente dal 19 al 26 Novembre 2013 per accogliere e offrire consulenza psicologica. Durante la settimana è stato offerto ai cittadini uno spazio di sensibilizzazione al benessere psicologico con l’organizzazione di seminari, finalizzati ad informare sia l’individuo, la coppia e la famiglia, rispetto all’importanza di alcune tematiche e problematiche psicologiche. “L'equilibrio mente/corpo attraverso una sana alimentazione” della Dott.ssa A. Giordano e della Dott.ssa E. Martorano; “La comunicazione prosociale ed il benessere nelle relazioni” della Dott.ssa M. Baione; “Ansia: istruzioni per l'uso” della Dott. S. De Martino e della Dott.ssa D. Iannicelli; “Il benessere della coppia: l'importanza del dialogo ed il superamento della crisi” della Dott.ssa E. Martorano e della Dott.ssa L. Massa e “Come crescere bambini felici pur non essendo genitori perfetti” della Dott.ssa M. Baione e della Dott.ssa C. Marano.

Il CIPPS organizza anche numerosi workshop in videoconferenza con i docenti stranieri. Nel corso del primo anno di attività sono stati organizzati tre workshop in videoconferenza dagli Stati Uniti con il Presidente onorario Ernest Rossi e la vicepresidente Kathryn Lane Rossi nei giorni 11 maggio 2013, 5 ottobre 2013 e 1 febbraio 2014.

Iscriviti Ora

Sono in corso i colloqui di ammissione alla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Strategica ad Orientamento Neuroscientifico.

Scarica il Regolamento della Scuola

Domanda di Ammissione: Scarica in formato pdfScarica in formato word

Domanda di Iscrizione: Scarica in formato pdfScarica in formato word

In Evidenza

9 Settembre 2017 ore 10:00 / 19:00

CIPPS - Via Antonio Amato 20/22, Salerno

L'uso del sogno nella psicoterapia strategica integrata

Giovanna Celia

Piattaforma Elearning

Inserisci le credenziali per accedere alla piattaforma di formazione a distanza


Informazioni ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali

Per le finalità connesse alla fornitura del Servizio, Perseo S.p.A. Impresa Sociale, con sede ad Angri (SA), via Dei Goti n.209, di seguito denominata PERSEO, esegue il trattamento dei dati forniti dai clienti, o comunque acquisiti in sede di esecuzione del Servizio.
Il titolare del trattamento è PERSEO nella persona del legale rappresentante pro tempore.
L’elenco dei responsabili del trattamento dei dati personali e dei terzi destinatari di comunicazioni è disponibile presso gli uffici di PERSEO.

Il trattamento dei dati avviene con procedure idonee a tutelare la riservatezza dell'Utente e consiste nella loro raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione degli stessi comprese la combinazione di due o più delle attività suddette.

Il trattamento dei dati, oltre alle finalità connesse, strumentali e necessarie alla fornitura del Servizio sarà finalizzato a:
a) comunicare i dati a Società che svolgono funzioni necessarie o strumentali all'operatività del Servizio e/o gestiscono banche dati finalizzate alla tutela dei rischi del credito e accessibili anche a Società terze anche al di fuori del territorio dell'Unione Europea;
b) raccogliere dati ed informazioni in via generale e particolare sugli orientamenti e le preferenze dell'Utente; inviare informazioni ed offerte commerciali, anche di terzi; inviare materiale pubblicitario e informativo; effettuare comunicazioni commerciali, anche interattive; compiere attività dirette di vendita o di collocamento di prodotti o servizi; elaborare studi e ricerche statistiche su vendite, clienti e altre informazioni, ed eventualmente comunicare le stesse a terze parti; cedere a terzi, anche al di fuori del territorio dell'Unione Europea, i dati raccolti ed elaborati a fini commerciali anche per la vendita o tentata vendita, ovvero per tutte quelle finalità a carattere commerciale e/o statistico lecite.

Il conferimento del consenso al trattamento dei propri dati personali da parte dell'Utente è facoltativo. In caso di rifiuto del trattamento dei dati personali di cui alla lettera b) il trattamento sarà limitato all'integrale esecuzione degli obblighi derivanti dalla fornitura del Servizio, nonché all'adempimento degli obblighi previsti da leggi, regolamenti e normativa comunitaria. In caso di rifiuto del trattamento dei dati personali di cui alla lettera a) la Società non potrà fornire il Servizio.

Il trattamento dei dati dell'Utente per le finalità sopraindicate avrà luogo prevalentemente con modalità automatizzate e informatizzate, sempre nel rispetto delle regole di riservatezza e di sicurezza previste dalla legge. I dati saranno conservati per i termini di legge presso PERSEO e trattati da parte di dipendenti e/o professionisti da questa incaricati, i quali svolgono le suddette attività sotto la sua diretta supervisione e responsabilità. A tal fine, i dati comunicati dall'Utente potranno essere trasmessi a soggetti esterni, anche all'Estero, che svolgono funzioni strettamente connesse e strumentali all'operatività del Servizio.

Ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il Cliente ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento e può, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla vigente normativa, richiedere la conferma dell'esistenza di dati personali che lo riguardano, e conoscerne l'origine, riceverne comunicazione intelligibile, avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento, richiederne l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione, richiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti, nonché, più in generale, esercitare tutti i diritti che gli sono riconosciuti dalle vigenti disposizioni di legge.